Lun-Ven: 08.30/12.30 – 14.00/18.00            Sede operativa : Viale Piero Pozzoli, 19037 Santo Stefano di Magra (SP)

  Lun-Ven: 08.30/12.30 – 14.00/18.00
Sede operativa : Viale Piero Pozzoli, 19037 Santo Stefano di Magra (SP)

Corsi in presenza / Corso Addetto prevenzione Incendi

FORMAZIONE ADDETTO PREVENZIONE INCENDI, LOTTA ANTINCENDIO E GESTIONE EMERGENZE – Livello III

A chi è rivolto:

è destinato a coloro che, lavorando all’interno di queste tipologie di aziende (attività di livello 3) sono incaricati di attuare le misure di prevenzione incendi, lotta antincendio, di gestione delle emergenze, di evacuazione dei lavoratori e dei clienti in caso di pericolo grave ed immediato.

Contenuti del corso:

Il Corso di Formazione per Addetti Antincendio Livello 3 (3-FOR) è disciplinato dagli artt. 46 (comma 3, lettera a, punto 4 e lettera b), 37 (comma 9 e 12) del D.Lgs. 81/08, correttivo D.Lgs. 106/09 e dall’art. 5 e Allegato III del D.M. 2 Settembre 2021.

Attività di Livello 3 – Ricadono in tale fattispecie le seguenti attività:

a) stabilimenti di “soglia inferiore” e di “soglia superiore” come definiti all’articolo 3, comma 1, lettere b) e c) del decreto legislativo 26 giugno 2015, n. 105;
b) fabbriche e depositi di esplosivi;
c) centrali termoelettriche;
d) impianti di estrazione di oli minerali e gas combustibili;
e) impianti e laboratori nucleari;
f) depositi al chiuso di materiali combustibili aventi superficie superiore a 20.000 m2;
g) attività commerciali ed espositive con superficie aperta al pubblico superiore a 10.000 m2;
h) aerostazioni, stazioni ferroviarie, stazioni marittime con superficie coperta accessibile al pubblico superiore a 5.000 m2 ; metropolitane in tutto o in parte sotterranee; i) interporti con superficie superiore a 20.000 m2;
j) alberghi con oltre 200 posti letto; k) strutture sanitarie che erogano prestazioni in regime di ricovero ospedaliero o residenziale a ciclo continuativo o diurno; case di riposo per anziani;
l) scuole di ogni ordine e grado con oltre 1.000 persone presenti;
m) uffici con oltre 1.000 persone presenti;
n) cantieri temporanei o mobili in sotterraneo per la costruzione, manutenzione e riparazione di gallerie, caverne, pozzi ed opere simili di lunghezza superiore a 50 metri;
o) cantieri temporanei o mobili ove si impiegano esplosivi;
p) stabilimenti ed impianti che effettuano stoccaggio di rifiuti, ai sensi dell’articolo 183, comma 1, lettera aa) del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, nonché operazioni di trattamento di rifiuti, ai sensi dell’articolo 183, comma 1, lettera s) del medesimo decreto legislativo; sono esclusi i rifiuti inerti come definiti dall’articolo 2, comma 1, lettera e) del decreto legislativo 13 gennaio 2003, n. 36.

Inoltre, il D.M. 2 Settembre 2021 prevede che i lavoratori dei luoghi di lavoro indicati nell’Allegato IV, devono conseguire necessariamente l’attestato di idoneità tecnica previsto dall’articolo 3 della legge 609/96, rilasciato dai Comandi dei vigili del fuoco. Pertanto, ai suddetti lavoratori per i quali l’organo competente deve conferire la qualifica ufficiale, dopo aver frequentato il corso, dovranno effettuare l’esame di accertamento di idoneità tecnica presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, necessario al conseguimento dell’attestato di idoneità tecnica.

Il corso sarà così sviluppato:

L’incendio e la prevenzione incendi (4 ore)

princìpi sulla combustione;
le principali cause di incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro;
le sostanze estinguenti;
i rischi alle persone ed all’ambiente;
specifiche misure di prevenzione incendi; accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi;
l’importanza del controllo degli ambienti di lavoro;
l’importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio.

    Strategia Antincendio – 1° Parte (4 ore):

    le aree a rischio specifico;
    la protezione contro le esplosioni;
    misure antincendio (prima parte):
    reazione al fuoco;
    resistenza al fuoco;
    compartimentazione;
    esodo;
    rivelazione ed allarme;
    controllo di fumo e calore.

    Strategia Antincendio – 2° Parte (4 ore):

    misure antincendio (seconda parte):
    controllo dell’incendio;
    operatività antincendio;
    gestione della sicurezza antincendio in esercizio ed in emergenza.
    controlli e la manutenzione.

    il piano di emergenza:
    procedure di emergenza;
    procedure di allarme;
    procedure di evacuazione.

    Esercitazioni pratiche (4 ore):
    presa visione e chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti di controllo ed estinzione degli incendi;
    presa visione sui dispositivi di protezione individuale (tra cui, maschere, autoprotettore, tute);
    esercitazioni sull’uso delle attrezzature di controllo ed estinzione degli incendi;
    presa visione del registro antincendio;
    chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.

    Prova finale:

    test scritto, superato con esito positivo con il 70% di risposte corrette 

    Aggiornamento:

    ogni 3 anni 

    Dove:

    Viale Piero Pozzoli Snc, Santo Stefano di Magra (SP) 19037

    Oppure

    Sede Cliente

      Durata Corso: 16 ore
      Validità: ogni 3 anni

    4 + 15 =